Libero

Ulysse3002

  • Uomo
  • 53
  • Savona
Ariete

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 44

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita Ulysse3002 a scrivere un Post!

Mi descrivo

Curioso viaggiatore.

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. Sirene
  2. Viaggi
  3. Mare

Tre cose che odio

  1. L'arroganza di Polifemo
  2. La violenza dei Lestrigoni
  3. La maleducazione dei Proci

Dante, Inferno XXVI, 118-120

Considerate la vostra semenza:
fatti non foste a viver come bruti,
ma per seguir virtute e canoscenza.

Clarke Second Law

The only way of discovering the limits of the possible
is to venture a little way past them into the impossible.

J. W. Goethe

Qualunque cosa tu possa fare, o sognare di fare, incominciala.
L'audacia ha in sé genio, potere e magia.
Incominciala adesso.

Carpe diem (Orazio [65-8 a.C.]; Odi, I, 11)

---Originale Latino---
Tu ne quaesieris, scire nefas, quem mihi, quem tibi
finem di dederint, Leuconoe, nec Babylonios
temptaris numeros. Ut melius, quidquid erit, pati,
seu plures hiemes, seu tribuit Iuppiter ultimam,
quae nunc oppositis debilitat pumicibus mare
Tyrrhenum: sapias, vina liques, et spatio brevi
spem longam reseces. Dum loquimur, fugerit invida
aetas: carpe diem, quam minimum credula postero.

---Traduzione Italiano---
Non domandarti, non è giusto saperlo, quale sorte a me, quale a te
abbian dato gli dèi, o Leuconoe, e non interrogare
gli oroscopi Babilonesi. Meglio, quel che sarà, prendi così com'è,
se molti inverni Giove concederà ancora, o se questo l'ultimo,
che ora contro gli scogli spumeggianti fiacca il mare
Tirreno: metti giudizio, mesci il vino, e al breve termine
riduci le lunghe speranze. Mentre parliamo, già sarà fuggito l'invidioso
tempo: cogli il giorno, confidando il meno possibile nel futuro.

Itaca (Kostantinos Kavafis, 1911)

Quando ti metterai in viaggio per Itaca
devi augurarti che la strada sia lunga
fertile in avventure e in esperienze.
I Lestrigoni e i Ciclopi
o la furia di Nettuno non temere,
non sarà questo il genere d'incontri
se il pensiero resta alto e il sentimento
fermo guida il tuo spirito e il tuo corpo.
In Ciclopi e Lestrigoni, no certo
né nell'irato Nettuno incapperai
se non li porti dentro
se l'anima non te li mette contro.
Devi augurarti che la strada sia lunga
che i mattini d'estate siano tanti
quando nei porti - finalmente e con che gioia -
toccherai terra tu per la prima volta:
negli empori fenici indugia e acquista
madreperle coralli ebano e ambre
tutta merce fina, anche aromi
penetranti d'ogni sorta, più aromi
inebrianti che puoi,
va in molte città egizie
impara una quantità di cose dai dotti.
Sempre devi avere in mente Itaca
- raggiungerla sia il pensiero costante.
Soprattutto, non affrettare il viaggio;
fa che duri a lungo,per anni, e che da vecchio
metta piede sull'isola, tu, ricco
dei tesori accumulati per strada
senza aspettarti ricchezze da Itaca.
Itaca ti ha dato il bel viaggio,
senza di lei mai ti saresti messo
in viaggio: che cos'altro ti aspetti?
E se la trovi povera, non per questo Itaca ti avrà deluso.
Fatto ormai savio, con tutta la tua esperienza addosso
Già tu avrai capito ciò che Itaca vuole significare.

, , , , , , , , , , , , ,