Libero

Vi0la.20

  • Donna
  • 100
  • Viola
Capricorno

Mi trovi anche qui

Amici

Vi0la.20 non ha ancora amici. Chiedi l'amicizia prima di tutti!

Bacheca89 post
Vi0la.20 2 ore fa

 

“Il volo ci ha regalato gli occhi degli uccelli, un punto di vista prezioso per osservare tanto mondo tutto insieme e lo scempio che ne stiamo facendo.”

Le Corbusier 

Ti piace?

Mi descrivo

Dopo il tramonto si scopre il vero colore del cielo: è viola. L'aria fresca che ti avvolge è viola. E anche l'anima deve avere un colore viola.

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

Una, nessuna, una qualunque

I miei difetti

Una qualunque, nessuna, una

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. nessuna
  2. nessuna
  3. nessuna

Tre cose che odio

  1. nessuna
  2. nessuna
  3. nessuna

 

Mi manca, spesso mi manca la pioggia. Il tranquillo ticchettio contro il vetro, quel suo modo di scolorare tutto, esaltando alcuni colori e spegnendone altri. La sua tranquillità cadenzata come un orologio senza tempo.

A volte mi manca la pioggia, altre volte manchi tu, ma spesso ho l impressione di mancare io. 

 

 

 

In campagna il buio della notte è amichevole e familiare, ma in una città, con il suo tripudio di luci, è innaturale, ostile e minaccioso. E’ come un avvoltoio mostruoso che aleggia, aspettando il suo tempo.

 

 

Si può marciare verso la propria rovina anche su una strada tutta coperta di archi di trionfo.
(Pierre-Claude-Victor Boiste)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Il mio cuore ha la testa dura. 

 

 

“Ci sono cose nella vita che si risolvono solo con un vaffanculo.”

 

PARIS BORDON

 

 

 

 

 

 

 

 

Västergötland💜

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Solo silenzio 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Dormono le farfalle
Viola
Che incanto questa notte per noi
Mi sento forte, la mia forza sei tu... 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ci sono persone che racchiudono il proprio mondo dentro di se; persone che non devono 
catturare immagini, aspettare che sia il proprio occhio a farlo, perché quelle immagini, quei 
volti, quei colori albergano nella loro mente, ne sono pilastro e fondamenta, prigioniere di 
una fantasia reale come un dolore acuto, una continua danza sul sottile confine della follia 

 

 

 

 

Firenze è viva e la sua anima non è tutta nei quadri e nei palazzi. Essa parla con ciascuno di noi in una lingua semplice e comprensibile come la lingua materna. (cit.) 

 

 

na.

 

 

<E ti ritrovi, a volte, a non voler dire chi sei. Ad avere paura di tutto. A nascondere ogni emozione. Ti ritrovi a volte a guardarti dentro in solitudine, davanti ad uno specchio, prima di addormentarti di notte, in camera con la musica giusta alla radio. Ti ritrovi a mettere in fila pensieri che a voce non sanno come uscire, a fare filosofia su due righe lette su un libro, ad elencare tutto quello che vorresti fare, ma che non farai mai…>>”.

 

 

“Viola di notte” di Ilaria Bianchi?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

, , , , , , , , , , , , ,