Libero

gina11.g

  • Donna
  • 54
  • la mia
Scorpione

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 38

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita gina11.g a scrivere un Post!

Mi descrivo

La felicità è interiore, non esteriore; infatti non dipende da ciò che abbiamo, ma da ciò che siamo.

Su di me

Situazione sentimentale

single

Lingue conosciute

-

I miei pregi

tanti

I miei difetti

tanti

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. gatti
  2. libri
  3. nessuna

Tre cose che odio

  1. ipocrisia
  2. violenza
  3. nessuna

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Spiagge incontaminate

Vacanze Ko!

  • Villaggio turistico
  • Passioni

    • Musica

    Cucina

    • Piatti italiani

    Libri

    • Narrativa
    • Gialli

    Film

    • Thriller

    Libro preferito

    cent\'anni di solitudine

    Meta dei sogni

    Centro America, Isole dell'Oceano Indiano

    Film preferito

    matrix

    la vita..........

     

    ...la mente.....

    La mente cerca sempre di dare
    una razio, una dimensione,
    un giudizio ad ogni cosa
    creando un preconcetto,
    una visione al di fuori
    della percezione sensoriale,
    Viviamo un presente
    ovattato e limitato
    costruito e incasellato
    buio e pauroso
    che ci priva
    dell’ ascolto sensoriale
    del cantico universale
    che con gioia e felicità
    fa danzare la nostra vita
    e i nostri cuori.
    Lasciati guidare allora
    dal naturale flusso vitale,
    così da renderlo
    denso di colori
    sensazioni, sfumature
    ed emozioni e sopratutto
    ricco a tal punto
    da illuminare la tua Anima
    la tua mente il tuo cuore

    Cercando nell'Anima

    E allora mi chiedo chi sono.
    E nudo senza specchi,
    cerco nell'anima,
    fragile anima,
    una radice.
    E trovo dei rami
    innesti del tempo,
    di semi caduti
    portati dal vento,
    e altri lasciati da mille viandanti,
    che riparo, sventura o gioia
    nel tronco han trovato.
    E mi chiedo che sono.
    E trovo frutti
    acerbi e maturi
    alcuni succosi,
    altri secchi e insapori.
    E sento profumi
    di aghi di bosco,
    di sale e di sole,
    e terra
    e aroma di vino,
    di pioggia il sentore.
    E nudo mi chiedo chi sono.
    E cerco le forme ancestali
    di cellule senza colori,
    forgiate da vita ed umori,
    caleidoscopi di brandelli di cuore.
    E ancora non capisco chi sono.
    Si muove il respiro, che tacito ascolta.
    Rimette i vestiti l'anima mia,
    riprende la via.

     

    Amami
    Per una notte
    Come in sogno
    In una fantastica follia
    In una dolce illusione
    Con il cuore di un'amante
    Il sentimento di un amico
    La mente di un uomo
    Dimmi solo che sono tua
    In quella notte
    E per tutta la vita vivrò
    Di quell'istante
    Canta, amore mio, con me
    Un inno all'amore
    Infinito ed eterno
    Che mi legherà a te per sempre
    E grida più forte che puoi
    Di essere mio
    Ed io non sarò più io
    E il cielo non sarà più cielo
    Sopra di noi
    E tutto saremo Noi
    Nulla, mai
    Potrà distruggere l'amore
    Che ci lega in questa notte
    Quello che per sempre
    Renderà me e te
    Un unico corpo
    Un'unica anima
    Amami
    In questa notte
    Come se sapessi
    Che domani non ci sarò
    Perché
    Forse
    Non ci sarà
    Domani.

    Vorrei spegnere i miei pensieri, la mia mente,
    silenzio tutt'intorno,
    niente più pensieri,
    niente più sogni,
    nulla.
    Il mio corpo si muove,
    gira per la casa,
    gesti di un automa,
    gesti quotidiani,
    gesti senz'anima.
    La nebbia stamattina copre i colori,
    c'è nebbia anche nei miei occhi.
    Ma a chi interessa tutto cio?
    a nessuno.
    nessuno ha capito,
    nessuno ha letto dentro me,
    nessuno.
    Una voce interna mi dice:
    "svegliati apri gli occhi, ritorna a vivere,
    ritorna a sorridere, ritorna nel mondo."
    Gia il mondo....
    dove la gente parla, parla e non dice nulla,
    dove l'ipocresia e la falsità le senti sulla tua pelle,
    dove l'egoismo fa da padrone,
    dove esistono le "priorità"
    Gia priorità...
    e tu non sei la priorità,
    solo un attimo di luce,
    solo un attimo di sorriso,
    sei solo un attimo.
    Un attimo che svanisce, come i secondi di un orologio
    per non ritornare.
    Un attimo per poter volare,
    solo un attimo.
     

    ti ho dedicato le mie canzoni che non hai mai ascoltato...
    ti ho urlato il mio disagio che non hai mai compreso...
    mi hai offerto la tua forza per proteggermi dal mondo...
    mi hai offerto le tue braccia per potermi consolare...
    io non voglio le tue spalle per poter piangere ancora,
    non voglio il tuo sapere per non sbagliare mai...
    dammi solo le tue mani e donami il tuo cuore,
    questo voglio da te,
    questo hai da me.

     

    Vivere è la cosa più rara del mondo: i più, esistono solamente.

     Oscar Wilde

    Mi dice la mia casa:

    “Non abbandonarmi, il tuo passato è qui”.

    Mi dice la mia strada:

    “Vieni, seguimi, sono il tuo futuro”.

    E io dico alla mia casa a alla mia strada:

    “Non ho passato, non ho futuro,

    Se resto qui, c’è un andare nel mio restare;

    se vado là e’è un restare nel mio andare.

    Solo l’amore e la morte cambiano ogni cosa”.

     

    Kahlil Gibran

    , , , , , , , , , , , , ,