Libero

giulietta02

  • Donna
  • 59
  • napoli
Capricorno

Mi trovi anche qui

Amici

giulietta02 non ha ancora amici. Chiedi l'amicizia prima di tutti!

Ultime visite

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita giulietta02 a scrivere un Post!

Mi descrivo

mora discreta cultura il mo difetto: essere un pò sognatrice

Su di me

Situazione sentimentale

separato/a

Lingue conosciute

Inglese

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. l'eleganza
  2. la gentilezza
  3. la passione

Tre cose che odio

  1. l'ignoranza
  2. la rozzezza
  3. l'indifferenza

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Prendo l'auto e parto

Passioni

  • Lettura
  • Viaggi

Libri

  • Gialli
  • Narrativa

Meta dei sogni

Estremo Oriente

28/4/24

   Spegnimi gli occhi: ti vedrò lo stesso.
Riempimi gli orecchi: posso sentirti.
E senza piedi ti cammino a fianco.
E senza bocca posso ancora scongiurarti.
Spezzami le braccia:
ti abbraccerò col cuore, con una mano.
Strappami il cuore, e mi batterà il cervello.
E se spegni anche il fuoco nella mente
allora ti porterò
dentro il mio sangue.

Rainer Maria Rilke, poeta, scrittore austriaco, I Sonetti di Orfeo, 

9/3/24

"Non so di preciso
 cosa sia la magia,
 ma so che inizia
 sempre quando
 non te ne vuoi più andare.
 Dai luoghi,
 dai pensieri,
 dalle  persone." 

[Cesare Pavese]

quiete, serenità, respiro ampio, speranza...............

... nella solitudine, nella malattia, nella confusione, la semplice conoscenza dell'amicizia rende possibile resistere, anche se l'amico non ha il potere di aiutarci. È sufficiente che esista. L'amicizia non è diminuita dalla distanza o dal tempo, dalla prigionia o dalla guerra, dalla sofferenza o dal silenzio. È in queste cose che essa mette più profonde radici. È da queste cose che essa fiorisce...
(Pam Brown)

Tu che t'insinuasti come una lama
Nel mio cuore gemente; tu che forte
Come un branco di demoni venisti
A fare folle e ornata, del mio spirito
Umiliato il tuo letto e il regno-infame
A cui, come il forzato alla catena,
Sono legato: come alla bottiglia
L'ubriacone; come alla carogna

I vermi; come al gioco l'ostinato
Giocatore, che sia maledetta.

Ho chiesto alla fulminea spada, allora,
Di conquistare la mia libertà;
Ed il veleno perfido ho pregato
Di soccorrer me vile. Ahimè, la spada
Ed il veleno, pieni di disprezzo,
M'han detto: "Non sei degno che alla tua
Schiavitù maledetta ti si tolga,
Imbecille! Una volta liberato
Dal suo dominio, per i nostri sforzi,
tu faresti rivivere il cadaver
del tuo vampiro, con i baci tuoi!".

Aver paura d'innamorarsi troppo
non disarmarsi per non sciupare tutto
non dire niente per non tradir la mente
è un leggero dolore che però io non so più sopportare.
Non farsi vivo e non telefonare
parlar di tutto per non parlar d'amore
cercar di farsi un po' desiderare è proprio un vero dolore
, , , , , , , , , , , , ,